gocce

Arosio (Como)

Di Virgilio Dastoli | 02.11.2018


Angelo Perego, parroco di Arosio, ha avvisato i suoi parrocchiani: è in atto l’invasione islamica dell’Europa e bisogna bloccarla prima che sia troppo tardi. Secondo il battagliero parroco (nel senso proprio del termine) i mezzi ci sono ed egli ha evocato la vittoria di Lepanto di cinquecento anni fa e il Bellum Sacrum. Non abbiamo dati precisi sull’invasione islamica de3l suo paese, ma secondo i numeri diffusi dal suo Comune gli stranieri residenti nel 2016 erano meno del 9% degli abitanti. Quel che sappiamo di certo è che i mussulmani nell’Unione europea erano il 4.9% della popolazione europea nel 2016 e che se tornassimo ai flussi migratori più elevati del periodo 2014-2016 arriveremmo al 14% di mussulmani nel 2050. Auguriamo al parroco di vivere in pace con la sua coscienza cristiana e circondato dall’affetto dei suoi parrocchiani almeno fino al 2050 per verificare personalmente la veridicità delle sue catastrofiche previsioni augurandoci da parte nostra che non venga convocato un secondo Concilio di Clermont Ferrand per passare dalla Pace Cristiana alla Guerra Santa.

Nessun commento