Torna il bonus trasporti: non paghi niente ma devi caricare l’ISEE nel sistema

Come accedere al nuovo bonus trasporti? Si può risparmiare tantissimo, ma attenzione alla procedura da seguire con l’Isee

Una delle spese con la quale i cittadini devono fare i conti è certamente quella legata agli spostamenti. E nella fattispecie al trasporto pubblico locale, qualora si utilizzino questi mezzi per raggiungere ad esempio il luogo di lavoro. Con il caro vita, anche questo costo, che rappresenta una voce mensile di spesa fissa, è diventato spesso difficile da sostenere.

Bonus trasporti e isee, la procedura telematica
Novità sull’accesso al bonus trasporti: i dettagli da prendere in considerazione (italialaica.it)

Un vero ostacolo talvolta insormontabile per i nuclei familiari monoreddito o con redditi bassi, senza reddito o con stipendi cresciuti in maniera troppo limitata rispetto ai rincari legati all’inflazione. Ecco dunque che a loro è offerta la possibilità di fruire di apposite agevolazioni ma attenzione al sistema informatico da sfruttare per inserire i propri dati, compresi quelli relativi al valore Isee.

Bonus trasporti, requisiti e documenti: la procedura telematica per averlo

I bonus trasporti possono essere introdotti su scala nazionale ma ve ne sono molti anche a livello regionale o comunale. Ed in uno di questi casi è previsto l’impiego di un sistema informatico chiamato Sirgat, pensato per gestire i bonus per il trasporto pubblico locale di un’intera regione. Esso infatti consente a chi ha i requisiti richiesti di ottenere tariffe agevolate per percorrere differenti tratte puntando anche su un utilizzo del Tpl sempre più multi-modale.

Bonus trasporti, procedura requisiti e documenti richiesti
Bonus trasporti, come utilizzare il sistema Sirgat per gli incentivi al TPL (italialaica.it)

Questo sistema è stato reso nuovamente disponibile a partire dallo scorso 15 aprile consentendo in tal modo ai cittadini di inserire le proprie richieste di agevolazione tariffaria per l’anno 2024. La riapertura fa seguito ad un periodo nel quale è stato effettuato un completo aggiornamento del sistema, pertanto al primo accesso sarà necessario effettuare una nuova registrazione.

La regione in questione è il Lazio, e nelle ultime settimane sono state fornite le specifiche per i vari comuni del territorio. Come ad esempio quello di Ladispoli che ha ricordato quelle che sono le modalità di presentazione dell’istanza per ottenere sconti e abbattimenti in alcuni casi molto importanti dei costi per il trasporto pubblico.

Occorrerà presentare il documento della domanda insieme a copia della carta d’identità valida. Essenziale è inoltre la copia dell’Isee in corso di validità oltre ad altre eventuali certificazioni. In questo caso sarà possibile presentare il tutto anche mediante posta elettronica certificata oppure a mano presso l’ufficio protocollo del Comune.

Impostazioni privacy