Nuovo bonus sport e attività motoria: finalmente approvato, ma domande entro luglio

Il Governo ha approvato un nuovo bonus dedicato allo sport e all’attività motoria. Come funziona e quando sarà disponibile

Sentiamo parlare spesso e volentieri dei tanti bonus che possono aiutare in momenti di difficoltà economica. Parliamo di situazioni difficili, che senza il supporto del Governo, potrebbero aggravarsi molto velocemente. Per fortuna ci sono diverse misure di sostegno per coloro che hanno un reddito basso, motivo per cui è necessario tenersi sempre aggiornati. Tra questi aiuti c’è il bonus sport e attività motoria.

bonus sport e attività motoria domanda entro luglio
Bonus sport e attività motoria: tutto quello che devi sapere – italialaica.it

Scopriamo insieme in che cosa consista questo bonus, a chi spetta, quali sono i requisiti da soddisfare e come presentare la domanda entro la scadenza prevista per luglio. Tutte informazioni che permettono di non perdere un’occasione importante.

Bonus sport e attività motoria, tutto quello che devi sapere: importo, requisiti e data di scadenza

A Parma, in Emilia-Romagna, sarà possibile richiedere questo bonus. Lo scopo è quello di sostenere e promuovere l’attività motoria su tutto il territorio, attraverso una iniziativa davvero interessante. Per ora sono disponibili due bandi, con uno stanziamento complessivo di ben 2 milioni di euro.

Bonus sport e attività motoria: importo, requisiti e data di scadenza 
Bonus sport e attività motoria: tutto quello che devi sapere – Italialaica.it

Il bonus sport e attività motoria è rivolto a tutte quelle realtà presenti sul territorio di Parma che lavorano alla promozione e alla realizzazione di attività sportive a favore della comunità. Per queste realtà, il bonus rappresenta un’occasione importante per finanziare concretamente nuovi progetti o progetti già esistenti, con l’aiuto dell’amministrazione comunale.

Il primo bando si rivolge agli enti sportivi dilettantistici, associazioni di promozione sociale e organizzazioni di volontario. Il loro obiettivo è quello di occuparsi di sport, federazioni, enti di promozioni e scuola. Contribuiscono al miglioramento del benessere fisico, psichico e sociale della persona. Il contributo a fondo perduto arriva sino a 15.000 euro, per il sostentamento di progetti che devono essere realizzati tra il 1° luglio 2024 e il 30 giugno 2025.

Il secondo bando, invece, è rivolto agli eventi sportivi preparati nel corso del 2024, di valenza locale, regionale e sovraregionale. L’agevolazione è a fondo perduto e non può superare i 15.000 euro, esattamente come previsto nel primo bando. Le iniziative andranno concluse entro il 31 dicembre 2024.

Per richiedere il bonus è necessaria l’adesione alla Carta etica dello sport e il codice di comportamento della Presidenza della Regione. Le domande dovranno essere presentate online dalle ore 10:00 del 18 giugno sino alle ore 15:00 del 17 luglio 2024, direttamente sul sito ufficiale del progetto.

Impostazioni privacy