Anziani: arriva il ricco rimborso da 700 euro, come ottenerlo

Per gli anziani è in arrivo un indennizzo da 700 Euro. A chi spetta, in quali casi, e cosa bisogna fare per ottenerlo  

Gli anziani sono tra le persone più colpite dal caro vita. I prezzi in costante aumento spesso mettono in difficoltà i più fragili. Ma in cosa consiste il rimborso da 700 euro e come si fa ad averlo? Ecco tutti i dettagli.

anziani rimborso 700 euro
Anziani: in cosa consiste l’indennizzo da 700 euro – (Italialaica.it)

Secondo quanto riportato dall’INPS, i pensionati in Italia al 31 dicembre del 2022 erano pari a 16.131.414. Si tratta, in generale, di persone anziane che nella maggior parte dei casi sono ultraottantenni. Gli anziani a volte vivono in famiglia o da soli se in grado di essere autonomi. Negli ultimi tempi si è parlato delle difficoltà che una persona di età avanzata può avere nell’arrivare alla fine del mese. Ma di quale rimborso si tratta?

Anziani, furto pensioni: come richiedere il rimborso

Le persone avanti negli anni contano sulla pensione per vivere dignitosamente, a volte con mille difficoltà. Il momento in cui si recano a ritirare la pensione può costituire un pericolo.

Anziani furto pensioni rimborso 
Anziani: cosa fare in caso di furto della pensione – (Italialaica.it)

Le cronache infatti raccontano spesso di furti presso gli uffici postali di cui sono vittime proprio i pensionati. I ladri sono sempre più abili nell’inventare nuovi inganni e aspettano l’inizio del mese, ovvero quando gli anziani ricevono la pensione, per mettere a segno i loro colpi. Le Poste sono consapevoli di questa situazione e suggeriscono di prestare attenzione in quei frangenti o di farsi accompagnare da qualcuno di fiducia.

Esiste però un contratto di assicurazione per proteggere le eventuali vittime in casi come quelli appena elencati. Si può ottenere un rimborso da parte di Poste italiane per un ammontare di 700 Euro. Possono fare l’assicurazione le persone che hanno un conto corrente postale o un libretto. Chi preleva in contanti, invece, non è compreso. Dal momento che il rimborso massimo è di 700 Euro si consiglia di non prelevare più di questa cifra.

Ma cosa fare in concreto per essere risarciti? Innanzitutto bisogna sporgere denuncia presso la Polizia o i Carabinieri e, in seguito, presentare richiesta di rimborso agli sportelli postali con una prova del prelevamento quindi con lo scontrino ATM o la ricevuta dello sportello.

Il rimborso viene erogato entro 30 giorni e naturalmente, per avvalorare il furto, sono ben accette testimonianze o prove di videosorveglianza. Infine occorre sottolineare che l’assicurazione copre il furto della pensione che si verifica entro 2 ore dal prelevamento dall’ATM Postamat o Uffici Postali.

Impostazioni privacy