forum

DEMOCRAZIA L'ALTRO VOLTO DELLA DITTATURA

Di Paolo Mario Buttiglieri, sociologo | 31.10.2019



La più grande scoperta della democrazia è quella di far credere lo schiavo un uomo libero. In questo modo lo schiavo non si ribellerà e obbedirà volentieri. Infatti molti confondono la libertà con la possibilità di scelta. La libertà invece consiste nella capacità di decidere cosa pensare o addirittura di non pensare.
Chi non pensa non è condizionabile, chi è in grado di scegliere cosa pensare non può essere influenzato.
Infatti da questo punto di vista un albero o un animale o un sasso sono più liberi di qualunque essere umano.
Ma quando un uomo sperimenta la libertà?
Quando non ha paura.
Tutte le volte che ha paura si blocca, si contrae, trattiene il respiro, accellera il battito cardiaco e la sua mente si riempe di pensieri incontrollati. La paura lo porta alla sottomissione o all'aggressione.
Chi ci vuol dominare per prima cosa ci indurrà la paura ed in nome della paura saremo disposti a tutto: riaprire i campi concentramento o andare a fare la spesa al supermercato.
La paura di annoiarci ci immobilizzerà davanti ad uno schermo televisivo, di computer o smartphone.
La paura è il nostro guinzaglio. L'unico requisito per riconquistare la libertà è smettere di avere paura. Solo allora smetteremo di togliere la libertà agli animali e alle piante e saremo felici.
Gli ebrei di oggi sono gli animali reclusi nelle nostre case.


Nessun commento