Torna il Bonus Centri Estivi: 100 euro la settimana per figli fino a 17 anni

Torna il Bonus per i Centri Estivi: scopri a chi è rivolto e cosa fare per ottenerlo. È valido per i minori fino ai 17 anni.

L’estate è ormai arrivata e tra un po’ le scuole chiudono, cosa che per molti genitori rappresenta un vero problema. Spesso, infatti, a causa degli orari di lavoro e della mancanza di parenti o amici, non si ha modo di prendersi cura dei figli che, in questo modo, rischiano di restare a casa da soli.

Bonus Centri Estivi: 100 euro la settimana
Cosa sapere sul nuovo bonus centri estivi (Italialaica.it)

Un problema che per fortuna viene solitamente risolto dai centri estivi che hanno, tra l’altro, la funzione di intrattenerli proprio nelle ore in cui i genitori lavorano. A tal proposito, per le famiglie che potrebbero non riuscire a permettersi un simile costo aggiuntivo, torna il bonus Centri Estivi che consente a molte famiglie di avere un supporto economico sicuramente in grado di fare la differenza.

Bonus Centri Estivi: a chi è rivolto e come fare domanda

Come ogni anno, diversi comuni italiani si stanno adoperando per garantire un supporto economico a quelle famiglie che, a causa del lavoro, non riescono a star dietro ai figli che restano a casa, finita la scuola. Si tratta di un problema piuttosto sentito e che per fortuna trova, proprio nella presenza di alcuni bonus, una soluzione.

Bonus Centri Estivi: a chi è rivolto come fare domanda
Come ottenere il bonus centri estivi (Italialaica.it)

Nello specifico, il Comune di Modena ha emesso dei bandi che garantiscono voucher fino a 300 euro per la frequenza dei centri estivi da parte di bambini in fascia 0-3 e da parte di quelli che vanno dai 3 ai 13 anni. Età estendibile fino ai 17 in caso di disabilità. Per partecipare ai bandi basta andare sul sito istituzionale del Comune di Modena al fine di avere tutte le informazioni.

In generale, è importante sapere che il contributo è variabile e può arrivare fino a 100 euro a settimana con la durata di tre settimane in tutto. Per ottenere i voucher bisogna essere ovviamente residenti a Modena. Altri requisiti sono l’avere un lavoro, o se disoccupati, (in tal caso vale per uno dei due genitori) essere inseriti nelle liste di politica attiva del lavoro o avere un impegno continuativo nei confronti di un familiare non autosufficiente o con grave disabilità.

L’ISEE non dovrà superare i 24mila euro, oppure i 28mila euro per chi ha bambini con disabilità. La domanda andrà presentata entro il 1 luglio e si otterranno i voucher in base a una graduatoria, fino ad esaurimento delle risorse stanziate dall’amministrazione comunale. Per questo motivo, chi è interessato dovrebbe agire quanto prima ottenendo tutte le informazioni necessarie presso il Comune.

Impostazioni privacy