Estate 2024, sarà una stagione anomala: il meteo rovina le vacanze

L’estate 2024 sarà diversa dalle altre, a spiegarlo sono i meteorologi con le loro previsioni: quando arriva il caldo   

Il cambiamento climatico continua a produrre effetti negativi e a pagarne le conseguenze non siamo solo noi umani ma l’intero ecosistema. Il tempo continuamente variabile di questi ultimi mesi, con grandinate, violenti temporali ed enormi sbalzi di temperature, ci stanno mettendo a dura prova.

Il clima dell’estate 2024 sarà diverso dal solito
Previsioni meteo per l’estate 2024 – italialaica.it

Un maggio come quello appena terminato l’abbiamo visto raramente. Ma purtroppo è ormai obbligatorio entrare nell’ottica di idee che le stagioni non saranno più come le avevamo conosciute. Dovremo quindi abituarci e adattarci a questa nuova realtà e per farlo sono importanti i dati che vengono forniti dei meteorologi.

Dopo mesi e mesi di pioggia, sembra che  il clima si stia regolarizzando: dalla prossima settimana dovrebbe arrivare il sole. Non sarà però il segnale di un ritorno alla normalità perché a differenza delle altre estati, questa in arrivo sarà molto anomala, molto più di quanto si possa immaginare,. Ecco cosa dicono le previsioni meteo per le prossime settimane.

Estate 2024 anomala, cosa c’è da aspettarsi per le prossime settimane: eventi inattesi a Giugno e Luglio

A spiegarci come sarà il clima dell’estate 2024 è il colonnello Mario Giuliacci che su Fanpage ha sottolineato il fatto che la vera estate con temperature sopra i 35 gradi arriverà solo a luglio inoltrato e che questo mese di giugno sarà molto diverso dal solito.

Estate 2024 previsioni eventi inattesi a Giugno e Luglio 
Estate 2024: il clima più strano di sempre – italialaica.it

“Non ci saranno ondate di caldo vere e proprie”, ha spiegato il colonnello. “Nelle regioni del Centro-Nord prevediamo anche precipitazioni e temporali”, come è accaduto ad aprile e a maggio. Insomma, sarà un’estate molto più mite, con pochi picchi di caldo, a differenza di quanto si poteva immaginare dopo tante settimane di pioggia e di temperature sotto le medie stagionali.

“I monsoni africani sono in ritardo”, spiega ancora il colonnello Giuliacci, ma non si tratta di una buona notizia. Temperature più basse fanno pensare a un riallineamento del clima e invece sono dovute al fatto che le acque del Golfo di Guinea sono molto più calde e questo fenomeno ritarda l’arrivo dei monsoni verso nord. La vera estate con i picchi sui 40 gradi sarà ad agosto e sarà anche molto più breve.

Insomma, prepariamoci a vivere un’estate molto di versa da quelle degli anni precedenti, in cui il caldo afoso per lungo tempo ha preso possesso delle giornate, mettendo a dura prova il grado di sopportazione delle persone.

Impostazioni privacy