Mutui più semplici da richiedere, scopri come fare: il 90% lo mette lo Stato

Si possono accendere mutui usufruendo di un’incredibile agevolazione statale, che copre fino al 90% delle spese. Vediamo di cosa si tratta.

Chi sogna di acquistare una casa può finalmente realizzare tale desiderio e richiedere un mutuo per sostenere le spese necessarie. La difficoltà principale, infatti, sta nel trovare le risorse economiche sufficienti per pagare tutte le rate del finanziamento, ma grazie al nuovo aiuto, è lo Stato che diventa garante per il 90% della spesa complessiva.

garanzia statale per mutui casa
Esiste uno strumento che consente di coprire fino al 90% delle spese per acquistare casa (italialaica.it)

Si tratta di un’agevolazione molto vantaggiosa, se si considera che le condizioni decise dagli istituti di credito per stipulare i mutui sono molto stringenti, così come le numerose garanzie. Per tali ragioni, molti cittadini non riescono a ultimare l’iter burocratico per ottenere un prestito dalle banche e sono costretti a rinunciare alla casa di proprietà, spendendo cifre folli per gli affitti.

Con la nuova garanzia offerta dallo Stato, tuttavia, è possibile arginare tale fenomeno e consentire anche a coloro che versano in condizioni economiche di disagio di beneficiare di mutui per l’acquisto di una casa. Scopriamo quali sono le caratteristiche di tale strumento e come si richiede.

Fondo Garanzia per i mutui sulla prima casa: l’aiuto statale per i giovani

Per mezzo della garanzia dello Stato, crescono vertiginosamente le opportunità per richiedere un mutuo alle banche, per reperire risorse economiche da investire nell’acquisto di una casa di proprietà. Si tratta di una misura introdotta di recente dal Governo, che può essere utilizzata anche da coloro che già possiedono un immobile ma intendono effettuare lavori edili di ristrutturazione o di riqualificazione energetica.

fondo di garanzia per i mutui prima casa giovani
Come ottenere la garanzia statale per la stipula di mutui? (italialaica.it)

Lo strumento in questione prende il nome di Fondo Garanzia per i mutui sulla prima casa” o Fondo Prima Casae assicura la copertura dei costi di una percentuale che va dal 50% al 90% del prezzo dell’abitazione per la quale si richiede il prestito, entro una soglia massima di spesa di 250 mila euro. La condizione essenziale per accedervi è di non possedere già altri immobili.

Le risorse economiche del Fondo, tuttavia, non sono illimitate ed è necessario stilare una graduatoria dei richiedenti. Ci sono alcune categorie che hanno la priorità nel riconoscimento dell’agevolazione e, cioè:

  • le giovani coppie che hanno formato un nuovo nucleo familiare da non più di 2 anni;
  • le famiglie mono-genitoriali in cui ci sono figli minorenni a carico;
  • i giovani che hanno meno di 36 anni;
  • i soggetti che possiedono un ISEE minore di 40 mila euro.
Impostazioni privacy