Essere pagati di più per andare al lavoro: in questa città italiana è possibile, ecco come

Non ci crederai mai, ma se vivi in questa città italiana, verrai pagato per andare a lavorare. Vediamo tutto nei dettagli.

Non solo riceverai il tuo stipendio ma verrai pagato anche per andare a lavorare. Sembra incredibile, ma è tutto vero, se vivi in questa città italiana.

soldi per andare a lavorare
In questa città italiana ti pagano per andare a lavorare – Italialaica.it

Per la maggior parte di noi andare a lavorare ogni giorno è la normalità. Molti lo fanno semplicemente perché devono farlo per portare lo stipendio a casa. Altri, invece, lo fanno non solo per lo stipendio ma anche perché amano il loro lavoro e lo fanno volentieri e con passione e dedizione.

In ogni caso andiamo a lavorare e veniamo pagati per quello che facciamo. Nessuno penserebbe mai di poter essere pagato non solo per lavorare ma anche per andare a lavorare. E in una città italiana funziona esattamente così: le persone, oltre al loro normale stipendio, vengono pagate anche per andare a lavorare.

In questa città italiana ti pagano per andare a lavorare

Fare esercizio fisico e muoversi a piedi o in bicicletta, anziché con l’auto o la moto, fa bene sia alla salute che all’ambiente. Infatti le emissioni prodotte dalle auto incidono in misura importante sull’ambiente e sull’inquinamento. ecco perché è giusto cercare nuove strategie per incentivare la mobilità sostenibile.

ti pagano se vai a lavorare in bicicletta
Lascia a casa l’auto e l’azienda ti paga di più – Italialaica.it

C’è chi punta su abbonamenti dei mezzi pubblici a prezzi ridotti e, chi, invece, offre ricompense economiche a chi va a lavorare in bicicletta. Proprio in questi giorni a Rimini, in Emilia Romagna, ha preso il via il progetto “Bike to Work Rimini – Start Romagna.  L’azienda del trasporto pubblico partecipa alla nuova iniziativa del Comune di Rimini e della Regione Emilia-Romagna che promuove la mobilità sostenibile e la riduzione dell’impatto ambientale prevedendo un incentivo economico.

Per convincere i lavoratori a lasciare l’auto o la moto a casa e andare a lavorare usando la biciletta, viene garantita una piccola ricompensa: 0,20 euro per ogni chilometro percorso. Ogni 10 km, dunque, una persona guadagnerà 2 euro in più. Chi vive molto distante dalla sede di lavoro, tra andata e ritorno, potrebbe portarsi a casa un bel gruzzoletto alla fine dell’anno.

Senza contare che, oltre a fare del bene all’ambiente riducendo significativamente le emissioni di Co2, le persone, usando la bici fanno anche del bene alla propria salute in quanto fanno attività fisica e si mantengono attivi. Ricordiamo, infatti, che lo sport, insieme alla dieta sana, è uno dei segreti per restare in salute e tutti dovremmo farlo costantemente.

A tal proposito sono nate anche App specifiche che premiano chi fa un certo numero di passi ogni giorno: un modo semplice, utile e divertente per arrotondare lo stipendio e mantenersi in salute e anche in forma.

Impostazioni privacy