Disoccupati: arriva il sostegno INPS ma devi sfruttare il messaggio 804/2024

Per i disoccupati italiani arriva il sostegno Inps. Per poterlo sfruttare dovrai fare molta attenzione al messaggio 804/2024: cosa dice. 

Il principale sostegno per tutti i disoccupati italiani è sicuramente la Naspi. Questa misura venne istituita il 4 marzo del 2015 e viene erogata solamente dopo la richiesta del diretto interessato. Possono accedere a questo beneficio tutti coloro che hanno perso il lavoro contro la loro volontà.

Disoccupati arriva sostegno INPS sfruttare messaggio
Per sfruttare il sostegno per i disoccupati fai attenzione al messaggio INPS – ItaliaLaica.it

Eppure ancora oggi sono in pochi gli italiani ad essere a conoscenza delle regole da seguire. Inoltre, spesso, ad essere ignorate sono proprio le comunicazioni dell’INPS. Tra i possibili beneficiari della Naspi troviamo anche apprendisti, soci lavoratori di cooperative, personale artistico dipendente e dipendenti a tempo determinato delle pubbliche amministrazioni.

Ma ci sono anche i dipendenti pubblici a tempo indeterminato, gli operai agricoli a tempo determinato e coloro che ricevono l’assegno ordinario di invalidità. Adesso per ricevere la Naspi bisognerà fare attenzione a cosa dice l’ultimo messaggio dell’Istituto di Previdenza Nazionale.

Disoccupati, arriva il sostegno INPS: come presentare la domanda

Il panorama delle prestazioni sociali e dei servizi offerti dall’INPS è in continua evoluzione. Dal 1° marzo 2024 si sono state introdotte numerose modifiche nella procedura di presentazione delle domande per la Naspi e la Dis Coll. Attraverso il messaggio numero 804 del 23 febbraio 2024, l’INPS ha comunicato l’introduzione di una nuova procedura esclusiva per la presentazione delle domande di indennità di disoccupazione Naspi e Dis Coll, sia per i cittadini che per gli istituti di Patronato.

Disoccupati sostegno INPS come presentare la domanda 
Cosa dice l’ultimo messaggio INPS per i disoccupati – Italialaica.it

La novità principale riguarda la modalità di accesso al servizio, che avverrà esclusivamente tramite la nuova procedura attraverso il sito ufficiale dell’INPS (www.inps.it), richiedendo l’autenticazione con un’identità digitale almeno di Livello 2 SPID, CNS o CIE 3.0.

Il messaggio dell’INPS mette in evidenza i nuovi percorsi disponibili per accedere al servizio e presenta una funzionalità aggiuntiva: suggerire ai richiedenti il tipo di prestazione a cui potrebbero avere diritto, tra Naspi e Dis Coll. Per presentare la domanda, i cittadini possono seguire uno dei due percorsi disponibili per la NASPI:

  • “Sostegni, Sussidi e Indennità” > “Per disoccupati” > “NASpI – indennità mensile di disoccupazione” > “Utilizza il servizio” > “NASpI-Domanda” > “Utilizza il servizio”.
  • Per la Dis Coll (indennità mensile di disoccupazione) – “Sostegni, Sussidi e Indennità” > “Per disoccupati” > “DIS-COLL: indennità mensile di disoccupazione” > “Utilizza il servizio” > “DIS-COLL-Domanda” > “Utilizza il servizio”.

Questi nuovi percorsi mirano a semplificare il processo di presentazione delle domande e ad aumentare l’efficienza complessiva del servizio offerto dall’INPS. Per ulteriori informazioni e chiarimenti è possibile rivolgersi ai servizi di consulenza fiscale dell’INPS in grado di fornire supporto e indicazioni dettagliate.

Impostazioni privacy