Camionista e autotrasportatore: cosa serve per diventarlo, tutto l’iter e i consigli pratici per evitare errori

Se vuoi diventare camionista o autotrasportatore ecco cosa ti serve per riuscirci: l’Iter completo e i consigli pratici.

Per lavorare come camionista e autotrasportatore non basta saper guidare, ma serve avere anche una conoscenza di base della meccanica per gestire quelli che sono gli inconvenienti del mestiere legati al mezzo. Solo in questo modo si riduce lo stress dovuto a un lavoro molto duro e si ha la possibilità di crescere professionalmente

Camionista autotrasportatore cosa serve per diventarlo
Se vuoi diventare camionista o autotrasportatore segui questi consigli – Italialaica.it

Diventare camionista non significa solo ottenere una patente per veicoli pesanti, ma anche acquisire competenze cruciali per viaggiare in sicurezza lungo la strada. Superare gli esami per la patente è solo l’inizio. Un camionista deve applicare le norme del Codice della strada con precisione per evitare incidenti e garantire la sicurezza di tutti.

Come diventare camionista e autotrasportatore, quali sono i requisiti: tutti i consigli

Data la natura solitaria del lavoro, è importante saper intervenire in caso di guasti meccanici minori. Essere in grado di effettuare riparazioni di base può fare la differenza tra rispettare o meno i tempi di consegna, specialmente quando si trasportano merci deperibili. La capacità di mantenere la concentrazione a lungo termine è cruciale per prevenire incidenti e gestire situazioni impreviste.

diventare camionista e autotrasportatore requisiti consigli
Tutti i consigli per diventare camionista o autotrasportatore – Italialaica.it

Le lunghe percorrenze e le ore notturne aumentano i rischi. Un camionista deve essere capace di reagire rapidamente a ostacoli improvvisi o cambiamenti nel percorso. Per diventare camionista professionista sono necessarie due licenze specifiche: la patente C e la Carta di Qualificazione del Conducente (CQC) per merci. La patente C permette di guidare camion e altri veicoli pesanti destinati al trasporto merci con un peso superiore a 3,5 tonnellate, ma solo per uso personale.

La CQC merci, invece, è essenziale per chi vuole svolgere l’autotrasporto di merci come professione. Per aspirare a questa carriera, è necessario avere almeno 21 anni e possedere le patenti B e C. Il percorso per diventare camionista professionista quindi prosegue con la formazione obbligatoria per la CQC che ha un costo che va da 1.500 a 3mila euro.

Oltre ai costi per la patente C e la CQC, è importante considerare anche le spese per i corsi di aggiornamento periodici. Le autoscuole e gli enti autorizzati offrono una vasta gamma di corsi, che possono variare nei costi e nei contenuti. Infine il consiglio è quello di scegliere scuole con una buona reputazione e con istruttori in grado di garantire una formazione di qualità.

Impostazioni privacy