Rassegna stampa

25-04-2022, TEMPI DI FRATERNITÀ, maggio 2022, www.tempidifraternita.it

Di www.tempidifraternita.it | 25.04.2022


Qui di seguito il sommario dell’ultimo numero in stampa:

 

EDITORIALE

La redazione - Un modo diverso di governare il mondo  pag. 3

CULTURE E RELIGIONI

E. Vavassori - Vangelo secondo Matteo (101)  pag. 8

CASSANDRA

G. Codrignani - Pre-visioni italiane  pag. 5

PAGINE APERTE

L. Berzano - Perdersi e ritrovarsi  pag. 7

R. Orizzonti - Per salutare il nuovo Capo delle carceri  pag. 10

G. Bianchi - Quel che ricordo della II guerra mondiale  pag. 12

S. Sbragia - Populismo e clericalismo  pag. 13

L. Giario - Pratiche e idee per un’alternativa comune pag. 14

A. De Lotto - Chi è Leonard Peltier  pag. 16

L. Tussi - Educare alla gestione dei conflitti  pag. 18

M. Meschi - Il paese più straziato  pag. 20

L. Borghi - Storie di persone T*. Kimberly Reed  pag. 23

ELOGIO DELLA FOLLIA pag. 24

EDITORIALE

a cura della redazione

 

UN MODO DIVERSO DI GOVERNARE IL MONDO

Tanto evocata, tanto esorcizzata e alla fine è arrivata la guerra, la solita sporca guerra, con il suo nefasto corredo di morte e distruzione. L’evento interroga in profondità la coscienza di “donne e uomini in ricerca e confronto comunitario”, la frase presente in tutte le copertine di Tempi di fraternità, il giornale che raccoglie, per fortuna come tanti altri, esperienze, riflessioni e speranze in un mondo nuovo in cui abitino pace e concordia. Il rischio più importante della guerra è di perdere, insieme a migliaia di vite umane, anche la speranza in un futuro migliore. E poi ancora distruzione e devastazione... e odio, matrice e propagatore di ogni guerra.

 

… continua sul numero del mese a pag. 3

 

 

È possibile leggere l’editoriale per intero al seguente indirizzo:

http://www.tempidifraternita.it/public/editoriali/PHP20220417.htm

ARCHIVIO A DISPOSIZIONE

Tempi di fraternità da dicembre 1994 a dicembre 2020 disponibile su Google Drive senza limitazioni o account

Link:  https://tinyurl.com/9pmv46u9

 

Nessun commento