Forum

DDL ZAN: CIRINNA' (PD) DISPONIBILE A MODIFICHE ED ADESIONE AI PRIDE, MARRAZZO (PARTITO GAY) PERICOLOSE LE MODIFICHE, ADERIRE AI PRIDE SIGNIFICA ANCHE VOLERE IL MATRIMONIO LGBT, LO HANNO NEL PROGRAMMA?

Di Fabrizio Marrazzo | 06.05.2022


"Ieri al Senato è stato ripresentato il disegno di legge contro l'omotransbifobia da Monica Cirinnà ed Alessandro Zan, lo stesso testo già bocciato al Senato e che aveva già visto da parte di Zan tre modifiche che hanno sfregiato la legge, ora si dicono aperti a nuove modifiche, dobbiamo temere altri ribassi? - dichiara Fabrizio Marrazzo Portavoce Partito Gay per i Diritti LGBT+, Solidale, Ambientalista e Liberale - ricordiamo che nel precedente testo hanno tolto il reato di propaganda, che vietava ad esempio le manifestazioni di odio sui social contro le persone LGBT+, aggiunto l'art. 4 che consente di chiamare malati ed inferiori le persone LGBT+ al fine di tutelare le culture discriminatorie, mentre la modifica all'art. 7 metteva una pietra tombale alla formazione contro le discriminazioni verso LGBT+ nelle scuole, cos'altro dobbiamo aspettarci?"

Continua Marrazzo: "Inoltre, è stato dichiarato che il PD aderirà a tutti i Pride, ma aderire al pride significa essere anche favorevoli al matrimonio LGBT+, riconoscere i figli delle coppie omosessuali, diritti alle persone trans. Purtroppo abbiamo visto che i sindaci del PD hanno smesso di fare i riconoscimenti dei figli delle famiglie arcobaleno e di matrimonio LGBT+ non c'è traccia nei loro programmi."

Nessun commento