forum

I PROFESSORI E L'UNIVERSITÀ INCLUSIVA

Di Alessandro Chiometti | 23.09.2021


Mi si stringe il cuore, dico davvero, a leggere dei professori universitari che si prenderanno il loro anno sabbatico piuttosto che farsi il green pass onde evitare che l'università perda la sua caratteristica di ambiente aperto e inclusivo.
Davvero, sono commosso.
Immagino che alla fine di questa pandemia faranno lo stesso affinché le tasse universitarie siano umane e che gli isee vengano calcolati in modo decente , che i testi didattici su cui studiare abbiano un prezzo in euro e non in reni da cedere, che gli alloggi e le borse di studio per studenti siano in un numero congruo rispetto agli iscritti e non meno che ridicolo come oggi, che si combatta il fenomeno degli affitti folli che possono portare un ragazzo a spendere 400 euro al mese per avere un letto in comune dentro una stamberga suddivisa con il compensato fra un appartamento e l'altro, che le lezioni e gli esami tornino effettivamente pubblici, che gli abbonamenti dei treni locali per gli studenti tornano a prezzi simbolici come ad inizio degli anni 90, che gli stessi combattano il fenomeno dei "baroni" che non si presentano mai a lezione, degli esami fatti dagli assistenti degli assistenti e...
Ah no scusate , il problema è il Green Pass, dimenticavo. Non roviniamo la discesa in piazza dei prof per un'università inclusiva.
Alessandro Chiometti

Nessun commento