Forum

GOVERNO VINTAGE: MARRAZZO (PARTITO GAY) SIAMO PREOCCUPATI

Di Fabrizio Marrazzo | 16.02.2021


6 MINISTRI CONTRO DIRITTI LGBT, POCHE DONNE, ZERO AMBIENTALISTI, 80% DEL NORD E PROGRAMMA MISTERIOSO

"Il Governo Draghi, ci sembra un po’ Vintage in salsa prima Repubblica e ci preoccupa perché almeno 6 ministri si sono espressi con posizioni omofobe o hanno sostenuto proposte contro i diritti LGBT e 2 riconfermati non hanno agito in sostegno della comunità LGBT - dichiara Fabrizio Marrazzo, portavoce Partito Gay per i diritti LGBT+, Solidale, Ambientalista, Liberale - come Cartabia nuova Guadasigilli, che ha dichiarato di essere contro il matrimonio per LGBT e con lei molti altri, tra cui i leghisti, o la Gelimini che quando era Ministra dell'Istruzione non ha con sentito nessuna azione nelle scuole contro l'omotransfobia. Ma anche 2 dei riconfermati come Lamorgese agli Interni che dopo 14 mesi non è riuscita a cancellare la circolare "Madre e Padre" che Salvini ha fatto in una notte per discriminare i figli delle coppie LGBT+, ora con i leghisti al governo cosa farà? Altro riconfermato è Speranza alla Salute, che da ministro esultava per aver nominato un vescovo alla commissione per le politiche per gli anziani del ministero, dimenticandosi della laicità dello Stato, e poi solo 2 giorni fa dopo aver appreso che le persone LGBT+ erano ancora nella lista delle categorie a rischio per il suo ministero, non ha neanche fatto un post di scuse o una sua dichiarazione e tanto meno si è impegnato a sanzionare i colpevoli."

Continua Marrazzo: "Inoltre, un governo che deve rilanciare l'economia, partendo dal sud, parità di genere ed ambie nte, ha una scarsa presenza di donne, ambientalisti non pervenuti, ministri del centro sud solo 5 su 23. Per questo siamo molto perplessi, anche perchè non conosciamo il programma e da queste premesse non ci sembra un governo progressista, liberale, ambientalista ed LGBT friendly, forse sarà capace di fare innovazione, ma in quale direzione e per chi? al momento non è dato sapere."

2 commenti

Dr.ssa Antonella Lucia FAIELLA:

Ma si può essere più ciechi di così ? Draghi ha le mani invischiate nelle Banche e è legato alle associazioni cattoliche e al Vaticano. Per me ... , anche se ero contrariata dalle azioni anticostituzionali di Conte , per me infinite volte meglio Conte che Draghi ! ************************************************************************** COMMENTO DI ITALIALAICA Gentile Signora, solitamente non rendiamo evidenti i commenti delle persone che non ci inviano il loro email che, peraltro, non pubblichiamo mai). Ci rendiamo conto che lei non è una nostra lettrice pertanto la pubblichiamo sperando che, qualora volesse scriverci di nuovo, si attenga a questa semplice regola. Ancora: non permettiamo volgarità, neanche lievi, abbiamo quindi cancellato una sua frase. Buona sera, La redazione di www.italialaica.it

michele:

Io sono un vostro lettore. Mi sono letto la Costituzione dove qualche parvenza di laicità si intravede. Quando si legge l'articolo 7, si comincia a dubitare. Con la revisione del Concordato di Craxi muore tutta la laicità. In appendice a questo concordato c'è un papello che cancella sia la laicità che la clericalità. Fra l'altro si dice che la religione cattolica è un aspetto culturale del popolo italiano. Dire messa all'asilo, non è secondo questo principio, clericale ma culturale, il crocefisso in luoghi istituzionali, non non è clericalita ma culturalità del popolo italiano. Secondo me Craxi non si accorse di un fatto cos' clericale. Il bello è che non puoi parlarne, per non essere citato in giudizio. Non è finito qui. Nell'articolo 7 si dice le due PARTI DEVONO AGIRE NEL LORO AMBITO. LA CHIESA NON AGISCE NEL SUO AMBITO, VIOLEREBBE QUNDI IL CONCORDATO? NO, perchè IL POPOLO ITALIANO HA COME SUA CULTURA LA RELIGIONE CATTOLICA C'è QUINDI LA RELIGIONE DI STATO A LTRO CHE LAICITA DELLO STATO