forum

IL MANIFESTO DI VENTOTENE

Di Pasquale Dante | 24.03.2017


Care amiche, cari amici,

nell'agosto del 1941, mentre stavamo in guerra, Spinelli Rossi e Colorni buttavano giù il manifesto di Ventotene per una Europa libera ed unita.

Nell'agosto del 2001 abbiamo dimenticato di festeggiare a dovere i 60 anni a far data dalla redazione di quella fondamentale dichiarazione di intenti, e non è stato un bene: forse, se lo avessimo fatto, avremmo indirizzato meglio il processo d'integrazione negli ultimi 17 anni.

Comunque sia, in questa settimana ci attendono numerosi appuntamenti per la celebrazione dei 60 anni a far data dalla sottoscrizione dei Trattati di Roma.

Il 25 marzo, giorno in cui si marcerà per l'Europa, si temono disordini perchè sono in programma contestazoni organizzate dai i soliti furbetti che, per acquisire credibilità politica, addebitano all'Europa la responsabilità della lunga crisi economica che ci tormenta da oltre un decennio, mietendo facile consenso presso gli sprovveduti che sono ormai in maggioranza e che, essendo propensi a facili entusiasmi, vanno pure a votare.

Da liberale, non sono un amante delle marce con gli slogan urlati, ma il 25 marzo farò la mia brava passeggiata romana con gli amici del C.I.M.E. cercando di ricordare, a chi mi troverò attorno, che il buon Einaudi scriveva già riguardo gli Stati Uniti d'Europa prima sulla Stampa nel 1897 e poi sul Corriere della Sera, fra il 1917 ed il 1919, riunendo infine tutto il suo lavoro in un volume pubblicato nel 1920 e titolato “ lettere politiche di Junius”: ricorderò anche quanto Spinelli ebbe ad elogiare quegli scritti, al punto da discuterne poi a lungo con lo stesso Einaudi.

Se le contestazioni lo consentiranno, sarò poi alla riunione dei membri individuali ALDE che si terrà presso la L.I.D.U. al termine della marcia.

L'ALDE mi ricorda la bella affermazione degli amici liberali olandesi, divisi fra gli ammiratori di Rutte e quelli del D66 ma uniti nel difendere l'Europa. Speriamo vada bene anche altrove, sia per i Liberali che per l'Europa.

In allegato, troverete locandine ed indicazioni rigaurdo le molte manifestazioni in programma sino al 25 marzo e, per quelle organizzate da Liberali, credo noi tutti si debba ringraziare Costanza Pera, Enrico Morbelli e Franco Chiarenza.

A presto,

Pasquale Dante

Nessun commento