eventi

CINEFORUM S. PAOLO GAY

Di Redazione | 07.05.2019


Roma, dal giorno 16 maggio 2019 alle ore 21.00 e per tutti i giovedì fino ad Agosto

Come ormai é consuetudine da tanti anni, con ripresa da giovedì 16 Maggio 2019 e per tutti i giovedí alle 21 si svolgerá all'Acrobax (ex Cinodromo) in via della Vasca Navale 6 vicino Ponte Marconi a Roma, la consueta rassegna di cinema gay e lesbico chiamata "Cineforum S. Paolo Gay". Potremo assistere alla proiezione di film, cortometraggi e video di ogni tipo a tematica gay-lesbica-trans provenienti dall'estero tutti totalmente inediti in Italia.

 

ECCO IL PROGRAMMA NEL DETTAGLIO:

16 Maggio 2019: "Mi mejor amigo" (Argentina 2018): Lorenzo è un adolescente che vive in Patagonia; all'improvviso la sua famiglia riceve Caíto, il figlio di alcuni amici che stanno attraversando una situazione familiare seria e non possono prendersi cura di lui. Tra loro nasce una singolare amicizia e Lorenzo inizia a capire cose di se stesso che aveva nascosto nell'intimo più profondo...

23 Maggio 2019: "Potere e pregiudizio" (Italia 2019): Essere con HIV nel 2019 in Italia: in 5 capitoli, attraverso un approccio integrato e multidisciplinare, viene sfatato lo stigma, si accende il silenzio su una condizione avente ancora oggi una forte valenza negativa nella collettività. Saranno presenti il regista e alcuni protagonisti.

30 Maggio 2019: "Marvin ou la belle éducation" (Francia 2017): È la vera storia di Martin Clément, nato Marvin Bijou, che fugge dalla sua piccola città di provincia e dalla sua famiglia rurale, discriminato come gay. Racconterà la sua storia, commovente ed emotiva, attraverso un'opera teatrale che diventerà un successo a Parigi e da cui è stato tratto questo film.

6 Giugno 2019: "Mr. Gay Siria" (Turchia 2017): Husein è un parrucchiere a Istanbul, è sposato e vive una doppia vita tra una famiglia conservatrice e la sua identità gay. Mahmoud è un rifugiato a Berlino e fondatore del movimento siriano LGBTI. A loro e ad altri rifugiati, ciò che li unisce è un sogno: partecipare a un concorso di bellezza internazionale come via di fuga e come risposta alla loro invisibilità

13 Giugno 2019: "Gewoon Vrienden (Just friends)" (Olanda 2018): Yad, i cui genitori sono emigrati dalla Siria, ha smesso di studiare medicina; la cosa però non va bene alla madre che lo richiama a casa. L’altro ragazzo è Joris, anche lui quasi sempre in disaccordo con la madre. Intanto Yad trova lavoro come badante di Ans, che è la nonna di Joris. Quindi i due giovani s’incontrano...

20 Giugno 2019: "Handsome devil" (Irlanda 2017): Ned è un ragazzo solitario ma che si accetta come gay. Quando la stella del rugby Conor viene assegnato alla sua stanza, capiamo subito che le differenze tra i due sono incolmabili (sebbene ci sia qualcosa di misterioso che l’ha portato a cambiare scuola). Ma anche Conor ha i suoi problemi, inizia quindi un percorso di amicizia e solidarietà...

27 Giugno 2019: "Shared rooms" (USA 2019): Tre coppie, tre storie collegate: una coppia sposata che accoglie un nipote adolescente che è stato cacciato da casa dai genitori; due coinquilini costretti a dividere un letto per la settimana, di cui uno nasconde una cotta segreta all'altro; due uomini in cerca di una avventura facile che invece finiscono per trovare l'amore.

4 Luglio 2019: "Sueño en otro idioma" (Messico 2017): Martin, un giovane studioso di lingue perdute, si reca in uno sperduto villaggio in Messico per studiare un linguaggio che sta per estinguersi. Sono rimasti solo due madrelingua, Evaristo e Isauro, ma si odiano e non parlano tra di loro da cinquanta anni. Martin cercherà quindi di farli riconciliare scoprendo le ragioni profonde del loro litigio...

11 Luglio 2019: "Mario" (Svizzera 2018): Mario, un giovane calciatore si innamora di Leon, il nuovo attaccante tedesco. Presto i membri della sua squadra scoprono la loro relazione e le voci cominciano a diffondersi. Mario capisce che tutto ciò minaccia la sua carriera da calciatore professionista, ma non vuole perdere Leon a nessun prezzo. Dovrà prendere una decisione...

18 Luglio 2019: "Open" (USA 2017): Dopo 10 anni di relazione, David e Kyle e stanno mettendo in discussione la loro monogamia. Dopo aver visto la relazione aperta dei loro amici Richard e Marc, si danno delle regole per "aprire" anche la loro relazione. Il risultato è coinvolgente e divertente. Nel frattempo, la stravagante sorella di Kyle, Gabby, sta esplorando la bisessualità.

25 Luglio 2019: "After Louie" (USA 2017): il film esplora la vita gay odierna e il rapporto tra generazioni nella comunità omosessuale di San francisco attraverso Sam, un artista newyorkese che passa le sue giornate a lavorare su un video-tributo che non finisce mai; un incontro intimo con un giovane sembra forzare a svegliare Sam dal suo letargo..

1 Agosto 2019: "Un frère" (Francia 2018): Tom, 15 anni, si accinge a trascorrere un'altra tranquilla estate con i suoi genitori e la sorella minore nella loro casa estiva. Ma per un problema ad una amica di sua madre, un'altra famiglia da Parigi viene a convivere e con loro con il loro figlio Félix di 17 anni. Durante questa indimenticabile estate, Felix farà conoscere a Tom a nuove cose... Adattato liberamente dal fumetto "Un fratello" di Bastien Vivès.

8 Agosto 2019: "Sauvage" (Francia 2018): Leo ha 22 anni e vende il suo corpo in strada per pochi soldi. Gli uomini vanno e vengono, e lui rimane li inseguendo l'amore. Non sa cosa gli porterà il futuro, ma sa che ha scelto la strada. Il regista si è basato sulla vita reale dei prostituti del Bois de Boulogne a Parigi che ha documentato per tre anni.

22 Agosto 2019: "Strapped for danger" (USA 2017): Tre spogliarellisti stufi della loro vita da sfruttati organizzano una rapina ai clienti e prendono un poliziotto in ostaggio. Fuggono quindi nella casa della vecchia confraternita universitaria di Chuck (uno degli spogliarellisti) dove hanno dei biglietti aerei. Ciò che incontrano lì è un mondo di forti corpi maschili e di impulsi sessuali repressi...

29 Agosto 2019: "Ma vie avec James Dean" (Francia 2017): Il giovane regista Géraud Champreux è invitato a presentare il suo primo lungometraggio, Ma Vie avec James Dean (La mia vita con James Dean), in una piccola cittadina in Normandia. Appena arrivato subisce una serie di situazioni sfortunate e surreali (ma dannatamente divertenti), che lo arricchiranno umanamente, gli doneranno l'ispirazione per un nuovo progetto cinematografico e forse persino l'amore.

 

Nessun commento